Come previsto dall’ordinanza del Sindaco di Brescia, abbiamo provveduto ad accendere tutti gli impianti di riscaldamento. Inizialmente questi ultimi non lavorano a pieno regime a causa delle temperature non particolarmente rigide ed è quindi normale, avere caloriferi tiepidi o persino freddi. Nel corso dell’estate dovevi aver impostato le valvole completamente aperte (posizione 5/6 a seconda del fondo scala), per evitare l’incrostazione dell’ago che regola l’afflusso di acqua nel calorifero. Se non hai seguito questo importante consiglio, in occasione della riaccensione, potresti avere alcuni dispositivi che lavorano male o persino bloccati. Se avessi questo problema, puoi smontare la testa della valvola (normalmente si svitano a mano, senza attrezzi); troverai un ago d’acciaio che, con l’aiuto di una moneta, puoi spingere verso l’interno più volte in modo da liberarlo dallo sporco. Se molto incrostato, può essere necessario l’utilizzo di una pinza, questa volta per tirare verso di tè, il suddetto ago. Poi si rimonta verificando il corretto funzionamento. A valvola impostata sul numero più alto, il radiatore deve scaldarsi.

T’invitiamo infine a leggere i nostri consigli sull’utilizzo delle valvole.

Marco Firmo – Studio Associato Firmo